COVID-19 BARCELLONA

VIAGGIARE IN SPAGNA
e tornare in Italia...

Aggiornato al 25/04/2022.

Tutte le info COVID-19 Barcellona: le regole per viaggiare in Spagna e per tornare in Italia.

GLI SPOSTAMENTI DA/PER L’ESTERO SONO DISCIPLINATI DAGLI ATTI RECANTI MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.
Aggiornamenti per l’Italia da Gazzetta Ufficiale 
Aggiornamenti per la Spagna da Ministerio de la Salud SPTH

Quali documenti servono per entrare in Spagna nel 2022?

Per entrare in Spagna non basta più il documento di identità per i viaggiatori europei o il passaporto e visto d’ingresso per quelli provenienti dal resto del mondo.
Dall’inizio della pandemia di Covid-19 per viaggiare in Spagna è stato aggiunto ai suddetti documenti di riconoscimento anche il QR-CODE di controllo sanitario obbligatorio, sia che si arrivi per via aerea che marittima.
AGGIORNAMENTO 15 APRILE 2022
Sul sito ufficiale della Spain Travel Health è indicato che è SUFFICIENTE ESSERE IN POSSESSO DI QR CODE VACCINALE (rinforzato con Booster) e non bisogna più compilare nessun documento di ingresso.
In difetto è necessario compilare, a partire dalle 48 ore prima del viaggio, il formulario online su sito ufficiale o scaricando l’applicazione: 
SITO WEB SpTH Spain Travel Health 
App SpTH sul tuo smartphone APPLE STORE oppure GOOGLE PLAY
L’operazione ovviamente deve essere effettuata per ogni passeggero.
ATTENZIONE:
La compagnia aerea RYANAIR accetta il formulario SPTH solo in forma digitale, e non più cartaceo. 

Controllo sanitario del viaggiatore: cosa fare prima di partire?

É consentito l’ingresso in Spagna da tutti i paesi europei e appartenenti allo spazio Schengen, senza obbligo di quarantena.
Sul sito del Ministero della Salute spagnola è confermata la possibilità di ingresso dei viaggiatori i quali hanno completato da 14 giorni il ciclo vaccinale contro il Covid-19 (delle due dosi*) mostrando il documento di certificazione ovvero Green Pass, quindi esonerati dall’effettuare test rapido / chiamato antigenico.
In difetto VIGE L’OBBLIGO di presentare un test rapido negativo, chiamato antigenico, effettuato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso nel Paese per via aerea o marittima.
La prescrizione riguarda i passeggeri provenienti da tutti i Paesi UE e tutti i Paesi extra UE tranne Australia, Nuova Zelanda, Ruanda, Singapore, Corea del Sud, Tailandia, Cina, Honk Kong e Maco.
Il documento deve essere in originale e redatto in spagnolo e/o inglese, francese o tedesco e può essere presentato in formato cartaceo o digitale.
La maggior parte dei laboratori italiani e farmacie danno i risultati dei tamponi in italiano e in inglese ma bisogna verificare prima di prenotare.
Per l’Italia questo obbligo di documentazione riguarda i passeggeri provenienti da qualunque Regione.
Per viaggi verso le Isole Canarie si rimanda a questo sito.
L’obbligo del test vige anche per chi arriva dalla Francia per via terrestre, tranne i minori di 6 anni e gli autotrasportatori, lavoratori frontalieri e residenti delle zone di confine nel raggio di 30 km.
Per i passeggeri che utilizzano la via marittima, attualmente il formulario può essere presentato solo in formato cartaceo e disponibile nella pagina del Ministerio della Salute spagnola: clicca qui.
In virtù delle frequenti mutazioni del virus Covid-19 e delle situazioni di allarme è possibile trovare in Spagna nuovi “stato di allarme”. Le Comunità Autonome (Regioni) possono adottare misure restrittive della modalità di entrata e uscita dalle Regioni e da specifici Comuni o quartieri.
Tutto questo non vieta di vivere serenamente una vacanza nel pieno rispetto delle tradizionali norme sanitarie (tanto in Italia quanto in Spagna). Per ulteriori informazioni, anche sulle misure restrittive interne si vedano il sito Ambasciata italiana a Madrid e del Consolato Generale d’Italia a Barcellona.
Dal 1° dicembre 2020 l’accesso al Terminal 1 e 2 dell’Aeroporto El Prat di Barcellona è consentito solo ai viaggiatori.
I passeggeri non in transito (accompagnatori, etc.) non possono accedere fino a nuove disposizioni.
L’uso della mascherina è NON PIÚ OBBLIGATORIO in tutte le situazioni di esposizione pubblica al chiuso, quindi in tutte le attività commerciali, di ristorazione, negli hotel,…).
L’uso della mascherina non è obbligatorio per strada in caso di assembramenti, ma raccomandato.
L’USO DELLA MASCHERINA È ANCORA OBBLIGATORIO SU TUTTI I MEZZI DI TRASPORTO.
AGGIORNAMENTO 26 NOVEMBRE 2021 Per accedere ai bar, ristoranti, cinema, teatri, palestre, locali notturni, festival e celebrazioni in hotel o congressi è obbligatorio presentare il PASSAPORTE COVID, equivalente al GREEN PASS italiano, europeo. In difetto bisogna presentare un test PCR o una prova diagnostica in un laboratorio accreditato e autorizzato da @salut_cat .
AGGIORNAMENTO 23 DICEMBRE 2021 
NUOVE RESTRIZIONI DAL 24 DICEMBRE AL 31 GENNAIO 2022
Riunioni sociali fino a 10 persone
Lockdown notturno dalle ore 01:00 alle 06:00
Negozi e locali per spettacoli quali cinema e teatri, centri sportivi e palestre, piscine fino al 70% di ingressi
Ristorazione fino al 50% di posti all’interno e massimo 10 persone per tavolo
Chiusura dei locali notturni come club e discoteche.

Quali documenti servono per tornare in Italia?

Bisogna compilare obbligatoriamente il modulo di localizzazione del passeggero – Passenger Locator Form dPLF – prevista dall’Ordinanza del 16 aprile 2021 introdotta per tutte le persone in arrivo in Italia, attraverso qualsiasi mezzo di trasporto.
È decisamente più brigoso rispetto al modulo online obbligatorio per l’ingresso in Spagna, ma con la giusta dose di pazienza si compila.
Con la certificazione europea (chiamata Green Pass / in spagnolo Passaporte Covid) decade l’obbligo di tampone negativo in entrata nello Stato Italiano. 
In difetto il viaggiatore deve presentare ai controlli aeroportuali o marittimi in entrata in Italia l’esito di tampone negativo – va bene anche il test rapido chiamato antigenico – effettuato nelle 48 ore precedenti l’ingresso, cioè l’ora di arrivo all’aeroporto di destinazione (e non l’orario di partenza!!!). In caso contrario rimane la regola di isolamento fiduciario di 10 gg + obbligo di tampone al termine del periodo.
Sulle numerose chat Facebook dedicate ai viaggi si legge che tornando in Italia nessuno controlla tale documento tanto alla partenza dall’aeroporto di rientro tanto all’arrivo nell’aeroporto italiano di destinazione.
QUESTO NON SIGNIFICA CHE NON BISOGNA COMPILARE IL FORM SOPRA INDICATO.
 Perché in caso di verifica e non possesso del documento si rischia di non poter imbarcarsi o di essere sanzionati all’aeroporto di arrivo.
Quindi, fatelo sto PASSENGER LOCATOR FORM, vi costa solo pochi minuti e vi togliete il pensiero.
AGGIORNAMENTO 27 GENNAIO 2022 
Dal mese di febbraio 2022 per rientrare in Italia non è più OBBLIGATORIA la presentazione al momento dell’imbarco aereo o marittimo della certificazione di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti l’orario di ingresso nel territorio nazionale italiano, a un test molecolare, effettuato a mezzo tampone e risultato negativo, o un tampone antigenico effettuato nelle 24 ore antecedenti, effettuato a mezzo tampone e risultato negativo.
Sarà quindi sufficiente la presentazione del GREEN PASS*
* In caso di mancata presentazione della certificazione europea di vaccinazione, si può viaggiare con certificato di test negativo molecolare o antigenico, effettuato 48 ore prima dell’arrivo all’aeroporto di destinazione, come sopra riportato.

Dove fare il test antigenico a Barcellona?

I test acquistati nelle farmacie spagnole devono riportare la specifica indicazione di validità per voli aerei o viaggi per via marittima
Di seguito sono i due centri che ho selezionato per efficienza e comodità.
CENTRO MEDICO AMEDICS
Carrer de los Castillejos, 355 (ZONA RECINTE MODERNISTA / SAGRADA FAMILIA) 
Metro L5 BLU  fermata SANT PAU DOS DE MAIG
Tel. +34 934 55 35 00
www.amedics.net
Test Antigenici senza appuntamento
dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle 20:00 – sabato dalle ore 9:30 alle 13:30
(consultare pagina web / IG per aggiornamenti orari)
Prezzo 35€ risultato in 10 minuti.
Test PCR senza appuntamento
dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 10:30
Prezzo 100€ risultato in 24 ore.
CENTRO COVID-19
Avinguda del Princep d’Astúries, 63 6° 1a (ZONA GRÀCIA)
Metro L3 VERDE fermata LESSEPS
Tel. +34 932 37 6772
Test Antigenici dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 12:00
Prezzo 33€ risultato in 48 ore.
Test PCR dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle 11:00
Non hanno indicato prezzo e tempo di consegna.

 

Per altri centri dove effettuare il test puoi consultare il link di TUMEDICOS.ES

Altre info per viaggiare...

Foto personali by SARA BOLOGNINI @sarabolognini_photo
Web Master ANDREA MAGRI | andreamagri.net

QUATTRO MODI PER ESSERE CON TE

Viaggiare con DESTINO BARCELLONA
per vivere la vacanza nel migliore dei modi.

FOTO FOTER BARCELLONA GUIDA

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Accetta la Privacy Policy.